Semisfera di gelato alla crema di vaniglia su coulis di pesca

La scorsa settimana mi sono imbattuta per caso in un contest interessante dal titolo “Volubilis un viaggio di sensi” del blog Les Madeleins di Proust. L’idea è quella di riproporre fragranze ed essenze di un profumo dal nome Volubilis di un noto profumiere napoletano, Bruno Acampora, in un piatto. Le fragranze proposte sono:

Rosa del Marocco
Menta piperita
Bergamotto
Muschio
Vaniglia
Patchouli

La mia scelta è ricaduta sulla bacca di vaniglia perché adoro la vaniglia, la sua fragranza avvolgente e delicata, mai invadente o stucchevole e perché sarebbe stato difficoltoso riuscire a trovare essenze naturali ma adatte al consumo alimentare nel posto dove abito. Comunque già da subito penso di fare un gelato ma con una presentazione diversa dalla solita coppa ed ho unito delle pesche perché credo che la vaniglia si adatti alla perfezione con il sapore delicato ma deciso della pesca.
 

 

Semisfera di gelato alla crema di vaniglia con coulis di pesche
 
Ingredienti
 
Per il gelato:
2 tuorli
100 gr di zucchero
40 gr di fecola di patate
semi di una bacca di vaniglia
350 ml di latte fresco intero
250 ml di panna fresca
Per il coulis:
3 pesche a pasta gialla
1 cucchiaio di zucchero
acqua q.b.
Per le decorazioni di caramello:
6 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di acqua
 
Mettere in una ciotola il latte con i semi della vaniglia ricavati tagliando la bacca nel senso della lunghezza e passando il coltello lungo il taglio per far venir fuori i semi. Riporre in frigo per 2 ore. Con un frullatore mescolare i tuorli con lo zucchero ed aggiungere la fecola. Scaldare il latte in una pentola e una volta caldo versarlo nelle uova usando un colino per togliere i semi neri della vaniglia che risulterebbero antiestetici nel gelato. Mescolare bene e versare il tutto nuovamente nella pentola e mettere sul fuoco medio fino a quando non si addenserà. Spegnere il fuoco e lasciar intiepidire. Unire la panna fresca, mescolare bene con una frusta e riporre in frigo per al meno 4-5 ore. Riprendere il composto e versarlo nella gelatiera per la mantecatura. Una volta che il gelato si è mantecato prendere degli stampi a semisfera, io ho utilizzato quelli in silicone che uso anche per preparare le delizie, e riempirli livellando e spingendo bene. Riporre in congelatore. 
Preparare il coulis di pesca: sbucciare le pesche e metterle nel mixer con le lame aggiungendo zucchero e un goccio d’acqua che servirà per amalgamare bene il composto e frullare fino ad ottenere una crema.
Per le decorazioni in caramello: mettere in un pentolino acqua e zucchero e far andare su fuoco medio senza mescolare fino ad ottenere il caramello di un colore ambrato ma non troppo scuro altrimenti diventerebbe amaro. Togliere dal fuoco, lasciare riposare per 1 minuti e versare su carta forno con un cucchiaio o creare dei fili da usare poi a vostro piacimento per decorare il piatto. 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest Volubilis un viaggio di sensi del blog Les Madeleins di Proust
 

 



34 thoughts on “Semisfera di gelato alla crema di vaniglia su coulis di pesca”

Rispondi a Italians Do Eat Better Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *