Tiella con scarola, olive di Gaeta e alici sott’olio

Che buona la tiella!!! Non sto parlando della famosissima “Tiella patate e cozze” salentina, io parlo di quella pizza rustica ripiena di polpo o di verdure come la scarola che si trova in ogni panificio e bancone del pane al super nella località balneare di Gaeta, in provincia di Latina, nel Lazio. Ebbene si, è una pizza rustica tipica del luogo, viene proposta in varianti diverse, con ripieni che vanno dal polpo, alle verdure come broccoletti o scarola (la mia preferita quest’ultima!!!) e che è la protagonista di una sagra che ogni anno si ripete nella caratteristica cittadina balneare di Gaeta nel mese di giugno, durante la quale si possono ammirare le massaie che preparano la tiella che poi verrà distribuita. Anch’io l’ho fatta e anch’io l’ho distribuita…tra la mia famiglia!!!

 

Tiella di scarola, olive di Gaeta e alici sott’olio
 
Ingredienti
 
400 gr di farina ’00
200 ml di acqua tiepida
4 gr di lievito di birra liofilizzato
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
300 gr circa di scarola lessata
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
una ventina di olive di Gaeta o taggiasche
circa 10 filetti di acciughe sott’olio
Acqua e olio q.b.
 
Preparare l’impasto della pizza: mettere in una planetaria farina, sale, zucchero, lievito e olio, aggiungere acqua tiepida e lavorare l’impasto per circa 10 minuti. Mettere l’impasto ottenuto in una ciotola, coprire con pellicola e riporre in frigo per circa 10 ore o tutta la notte. Nel frattempo lessare per pochi minuti la scarola in acqua bollente e salata, scolare e strizzare bene. Mettere la verdura in padella con olio e aglio e far rosolare. Mettere la verdura a raffreddare. Togliere la pasta lievitata dal frigo e lasciarla a temperatura ambiente per 1 oretta circa. Dividere l’impasto in due parti, una poco più grande dell’altra. Stendere sottilmente la porzione più grande e rivestire una teglia tonda e bassa da 32 cm di diametro. Stendere anche la seconda parte di impasto più piccola. Disporre nella teglia la verdura fredda, i filetti di alice sott’olio spezzettati e le olive di Gaeta prive del nocciolo. Coprire con il disco di pasta e sigillare i bordi. Preparare il bagnetto: In un bicchiere mescolare acqua e olio e con un pennello spennellare la superficie della pizza abbondantemente. Mettere in forno preriscaldato a 240° per 10 minuti, poi abbassare a 180° e continuare per altri 20-25 minuti. Deve avere un bel colore dorato, quindi regolatevi con il vostro forno.
 

 

 

 

 

 

 

 



12 thoughts on “Tiella con scarola, olive di Gaeta e alici sott’olio”

Rispondi a Chiara Giglio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *