Migliaccio napoletano

Ho sempre sentito parlare di questo dolce napoletano tipico del periodo carnevalesco ma mai mangiato! Poi un giorno chiedendo nel mio gruppo di amiche foodbloggers, le Bloggalline appunto, Thais mi propone la sua ricetta, ricetta che ha nel suo blog, Cucina mon Amour, ed io l’ho provata subito! Avevo fatto un giretto sul web alla ricerca di una ricetta da poter fare e mi rendo conto che per la maggior parte sono tutte molto simili, stessi ingredienti ma quantità leggermente diverse, tranne che per qualche versione che prevede del cedro candito a cubetti e dell’uvetta. Dato che io non amo i canditi e mio marito invece odia l’uvetta ho preferito seguire la ricetta di Thais! E’ stata una vera scoperta per me, una consistenza molto simile ad un budino piuttosto che ad una torta. Il sapore della scorza d’arancia e della vaniglia danno quel tocco in più, una freschezza al palato unica! Sono innamorata di questo dolce e mi chiedo come mai non l’ho fatto prima, ah che mi son persa. Vi lascio al ricetta e ringrazio Thais per avermi passato la sua ricetta!

Alt
Alt

MIGLIACCIO NAPOLETANO
INGREDIENTI
500 ml di latte intero
125 ml di acqua
125 gr di semolino
25 gr di burro
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
3 uova medie
250 gr di zucchero semolato
250 gr di ricotta (se volete anche di pecora)
la scorza di 1/2 arancia
2 cucchiai di limoncino
Alt

Procedimento

1. Mettere in un pentolino il latte, l’acqua, la vaniglia, la scorza d’arancia stando attenti a non tagliare anche la parte bianca che darebbe una nota amara al dolce, e 125 gr di zucchero, portare quasi ad ebollizione.
2. Togliere le scorze d’arancia e versare il semolino, mescolare con una frusta per non creare grumi, mescolare ancora per 2 o 3 minuti fino a quando il semolino inizierà a rapprendersi.
3. Spegnere il fuoco e trasferire il composto caldo in una boule dove dovrà raffreddare.
4. Preriscaldate il forno a 180°.
5. In una ciotola montare le uova intere con l’altra metà dello zucchero (125 gr).
6. Aggiungere quindi al semolino tiepido, mescolare bene e unire anche la ricotta e il limoncello.
7. Mescolare ancora bene e versare il composto in una teglia da 24 cm di diametro imburrata e infarinata.
8. Cuocere per circa 60 minuti (dipende molto dal vostro forno, regolatevi come meglio credete).
9. Una volta fredda sformare la torta e mettere in frigorifero.
Alt

 

 



28 thoughts on “Migliaccio napoletano”

Rispondi a Lilli nel Paese delle stoviglie Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *