Zuppa di cavolo nero e polenta

So che è marzo e che probabilmente da un blog ci si aspetterebbe qualcosa di più primaverile, di più allegro da vedere, ma qui da me oggi c’è tempo da lupi. Neve sulle montagne che neanche a gennaio se ne era vista così tanta, freddo anomalo e pioggia che va e viene, insomma credo che ancora una bella zuppa così ci sta benissimo, non credete? Il cavolo nero viene dall’orto del mio papino (neanche a dirlo)! Questa zuppa l’avevo mangiata lo scorso anno in un’ osteria di Grottaferrata di cui al momento non ricordo il nome e mi ero ripromessa di farla tanto mi era piaciuta. Semplice, essenziale ma deliziosa da non credere! Vi consiglio di provarla perchè merita parecchio! Nel frattempo vado a fare la danza del sole…sperando funzioni!!!

DSC_0553

 

ZUPPA DI CAVOLO NERO E POLENTA

INGREDIENTI

1 CAVOLO NERO

1 CAROTA

1/2 CIPOLLA DORATA

1 COSTA DI SEDANO

4 CUCCHIAI DI FARINA DI MAIS FIORETTO

SALE

PEPERONCINO FRESCO

1 SPICCHIO DI AGLIO

OLIO EVO

Pulite le fogli di cavolo nero, tirando ogni foglia dalla base fino alla punta così che la foglia si dividerà dalla parte centrale che è la parte più dura. Lavate bene le foglie, tagliatele a pezzetti. Mettete a bollire abbondante acqua con la carota, la cipolla e il sedano a pezzi grandi. Quando arriverà a bollore salate e unite tutto il cavolo nero: cuocete per almeno 40 minuti, o fino a quando la verdura risulterà morbida ma mai scotta. Scolate la verdura e tenete da parte.
In una padella fate soffriggere olio evo, uno spicchio di aglio e un peperoncino fresco, unite la verdura e fate rosolare bene.
Portate l’acqua di cottura del cavolo a bollore assieme ad altra acqua e versatevi all’interno la farina fioretto poco per volta, mescolate con una frusta affinchè non si creino grumi. La quantità di acqua deve essere molto più lata della farina, infatti non dovrete ottenere una polenta soda ma una crema piuttosto liquida. Mescolate e fate cuocere la polenta per almeno 30 minuti facendo attenzione che non asciughi o che non attacchi sul fondo della pentola.
Servite la zuppa in una scodella e sopra distribuite il cavolo ripassato e un filo di olio evo a crudo.

DSC_0550

DSC_0562

DSC_0547



16 thoughts on “Zuppa di cavolo nero e polenta”

Rispondi a Elena Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *