Crespelle di Natale

Le crespelle di Natale sono fra i ricordi d’infanzia che prefrisco, sono immancabili nelle nostre tavole qui in Ciociaria. Vengono chiamate in modi diversi in ogni paesello, pizze di fritte, pizzelle, pizzette, ciambelline fritte, ma sono sempre la stessa cosa, un impasto semplcie fatto di farina, acqua, lievito e sale. Il segreto sta nella giusta proporzione di acqua e farina in quanto devo avere un’altissima idratazione, l’impasto dove essere molto morbido. Inoltre la lavorazione della pastella è molto lunga, almeno 30 minuti senza fermarsi mai. Immaginate le nonne che impastavano nelle bacinelle con il solo uso della mani e della forza della braccia, immaginate che impastavano almeno 1 kg di farina perchè le famiglie erano numerose. Queste crespelle si mettono al centro della tavola natalizia come fosse il cestino del pane e si mangiano durante tutto il pranzo, come aperitivo e come accompagnamento di un secondo piatto, ma anche nell’attesa della portata successiva. Andiamo a vedere come prepararle!
Alt

CRESPELLE DI NATALE
INGREDIENTI
500 g di farina ’00
400 ml di acqua tiepida
15 g di sale
5 g di lievito di birra secco o 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
1 lt di olio di oliva o di semi di arachide
Alt
PREPARAZIONE
1. Se usate il lievito di birra fresco scioglietelo nell’acqua tiepida, attenzione alla temperatura dell’acqua, se troppo calda ucciderà il lievito.
2. Iniziate ad impastare le crespelle: potete usare una planetaria con la foglia oppure lavorare il tutto a mano in una ciotola, in questo secondo caso sarà molto faticoso in quanto la pastella va lavorata per molto tempo, circa 30 minuti.
3. Io ho scelto di usare la planetaria perchè più comoda.
4. Versate nella ciotola della planetaria o in una ciotola capiente la farina, il lievito di birra secco, unite poca per volta l’acqua ed inizate ad impastare, a metà di questa operazione aggiungete anche il sale. Continuate ad aggiungere acqua fino a terminare la dose.
5. Ora dovete lavorare l’impasto con energia per almeno 20 minuti, dovrete ottenere una consistenza liscia e molto idratata.
6. L’idratazione dipenderà anche dal tipo di farina che userete, per esempio, una farina tipo 1 macinata a pietra richiederà circa 50 ml di acqua in più.
7. Coprite la ciotola dell’impasto con pellicola e mettere a lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora e 30.
8. Mettete l’olio in un pentolino dai bordi alti e mettete sul fornello a scaldare, la frittura dovrà essere eseguita ad immersione.
9. Preparate una bacinella di acqua calda vicino la ciotola dell’impasto.
10. Quando l’olio sarà pronto, fate una prova inserendo uno stecchino di legno, se iniziano a formarsi delle bollicine intorno l’olio è pronto, inizate a friggere.
11. Bagnatevi le mani nella bacinella e poi prelevate una piccola quantità di impasto pari ad una albicocca, inserite le dita al centro e create un buco, versate subito nell’olio bollente.
12. Fate cuocere da entrambi i lati, scolate con un mestolo forato e mettete su carta assorbente, proseguite fino a terminare tutto l’impasto.
Alt



1 thought on “Crespelle di Natale”

  • Mia mamma è nata ad Anagni.. e là ci sono i miei zii cugini ecc.. Ricordo di tanti Natali passati da loro e con loro.. fino alla mia adolescenza.. Non ho memoria di queste crespelle.. ma ricordo di tantissimi dolci tipici che si preparavano sotto Natale! Devono essere golose da morire.. un bacione e buon w.e. :-*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *