Confettura di albicocche

Il lunedì mattina é sempre traumatico, poi con questo tempo uggioso che destabilizza…ma in che mese siamo? Ottobre? Un’estate come questa io non l’avevo mai trascorsa! Ieri sarei voluta andare al mare e invece con questo tempo proprio non ho avuto voglia di alzarmi presto, fare 1 ora di macchina per poi arrivare in spiaggia con la sabbia bagnata, il vento e il mare mosso…no, proprio no! E alla fine giornata noiosa, di quelle che io odio, di quelle che alla sera mi fanno sentire nervosa…ma meno male che ho il mio cane peloso, Nerone, e i miei gatti…loro sono un toccasana per me, una vera gioia. Il mio cagnolone di 13 anni mi ha fatto passare un periodo veramente brutto, era un pò che lo vedevo giù di morale, sempre stanco, tutti che mi dicevano che data l’età era normale che iniziava ad avere dei cedimenti…cooosaaaa??? Queste sono le parole che nessuna padroncina vorrebbe sentire!!! Vado dalla veterinaria con l’ansia di scoprire una brutta malattia o un deperimento organico. Facciamo le analisi e risultano i valori del fegato e dei reni alterati ma la veterinaria mi assicura che non sono gravissimi ma che bisogna agire velocemente per non aggravare la situazione. Prima di tutto via tutto il suo cibo abituale ma solo petto di pollo, pasta in bianco stracotta e 4 tipi diversi di pasticche fra vitamine, antitossici e quant’altro…sabato ritorno dalla veterinaria per fare delle nuove analisi per vedere se la situazione era migliorata, nel frattempo avevo notato un grande miglioramento nel mio Nerone ma volevo una prova vera. Facciamo le analisi, 10 minuti di attesa e la mia veterinaria mi viene vicino e alzando la mano mi dice: ” Batti il cinque Virginia! Le analisi di Nerone sono perfette, è tornato tutto nella norma, ha dei valori di un cagnolino giovane!!! Ma io lo sapevo che saresti stata diligente nel curare il tuo cane e che ce l’avresti fatta! Il mondo avrebbe bisogno di più persone come te!”
Soddisfazione allo stato puro! Camminavo un metro da terra tanto era la mia contentezza! Sapere di essere stata fondamentale per la guarigione del mio cane mi rende la persona più contenta di questa terra, soddisfazioni che solo chi come me ama gli animali può condividere e comprendere!!!
Dimenticavo di presentarvi la mia confettura di albicocche…ovviamente albicocche provenienti dal frutteto del mio adorato papino!

 

 

 

Confettura di albicocche
 
Ingredienti
 
2 kg di albicocche mature bio
1 kg di zucchero
1 limone
1 mela a dadini
 
Lavare bene le albicocche, asciugarle, togliere il nocciolo e tagliarle a dadini. Mettere le albicocche tagliate insieme alla mela in una pentola dai bordi alti e accendere il fuoco a fiamma alta, mescolare per 2 o 3 minuti e poi aggiungere lo zucchero e il succo di 1 limone, continuare a mescolare fino a quando lo zucchero si sarà quasi sciolto e il composto inizia a bollire. A questo punto abbassare la fiamma al minimo e portare a cottura la marmellata. Ci vorrà circa 1 ora e mezza, comunque fare sempre la prova del piattino, mettendo un cucchiaino di marmellata in un piattino, se si inclina il piatto e la marmellata faticherà a scendere vorrà dire che la marmellata è pronta. Sterilizzare i barattoli in forno a 100° per circa 15 minuti. Riempire i barattoli con la marmellata bollente, avvitare il coperchio, che deve essere sempre nuovo, e capovolgere. Lasciare raffreddare e riporre in dispensa al buio e in luogo asciutto.

 

 



16 thoughts on “Confettura di albicocche”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *